Home Chi siamo Porto di Oristano Mare in Burrasca Salvataggi Naufragi Link
             

 

Comandante

Giovanni     Camedda

                  La vita marinara di Giovanni Camedda ebbe inizio quando, lasciato il lavoro dei campi a 15 anni venne imbarcato  sulle navi mercantili della flotta di Achille Onorato, navigando nel Mediterraneo. Fino al 1958 è stato imbarcato prima in qualità di mozzo, di giovanotto e giovanotto di 1°, poi marinaio fino al 1961 quando trasbordò sui rimorchiatori della stessa Società. Ripresi gli studi, conseguì la licenza media, il titolo di Padrone Marittimo, ma non quello di Capitano di Lungo Corso per mancanza di frequenza obbligatoria. Nel 1970 venne autorizzato ad esercitare il Pratico locale di Torregrande e successivamente del porto di Oristano.

                Giovanni Camedda, nell'arco della sua carriera ha avuto modo  di effettuare numerosi salvataggi, i primi da semplice marinaio e poi al comando di diversi rimorchiatori. Fra i tanti vengono qui riportati  i più importanti  per difficoltà e pericoli  occorsi.

ANNO DESCRIZIONE EVENTO GIORNALI D'EPOCA
1961 Salvataggio della nave mercantile "MARIA BIBOLINI" di bandiera italiana con 20 persone di equipaggio al largo di Capo di Monte Santo, perdita dell'elica, mare forza 8/9                                                                             
1961

Salvataggio della nave mercantile "MARIANNE TERLOK" di bandiera italiana con 13 persone di equipaggio avaria al motore con mare forza 8/9

 
1961 Salvataggio della nave mercantile "NICOLO' MARTINI" di bandiera italiana con 17 persone di equipaggio - avaria alle caldaie con mare in tempesta  
1965 Salvataggio della petroliera "ESSO CARDI" di bandiera italiana con 40 persone di equipaggio - avaria al motore a 40 miglia da Capo Spartivento in grave difficoltà con mare in tempesta;  
1965 Soccorso alla nave passeggeri "WESTAR" di bandiera norvegese con 20 persone di equipaggio - incendio a bordo nel porto di Cagliari;  
1965 Soccorso  nave mercantile "DANY"  con incendio a bordo a 40 miglia a sud di Capo Carbonara - rimorchiata al porto di Cagliari con mare forza 8 - 12 persone di equipaggio;  
1968 Assistenza alle unità da guerra della flotta italiana alla fonda nel golfo di Cagliari - per difficoltà di manovra causa forte vento oltre i 120 Km/h;  
1968-69 Altri salvataggi furono operati anche fuori dalle acque territoriali italiane, tra i quali, in acque francesi, sotto il faro del Grand Ribout presso Tolone, il soccorso della nave MARIA LOZ che stava per affondare con i suoi 9 uomini di equipaggio dopo che le tre unità francesi avevano fallito i tentativi di agganciare la nave. Mare forza 7/8.  
1970 Salvataggio dell'equipaggio della M/n "SCALPAI" di bandiera italiana causa condizioni meteo marine avverse con mare forza 8.  
16 gennaio 1972   Golfo di Oristano - Salvataggio naufraghi della nave cisterna "MATER NOSTRA" con nebbia fittissima e mare forza 5
6 marzo 1972         Golfo dell'Asinara - Salvataggio della petroliera "LW CHEMICAL" di  bandiera liberiana con 23 uomini di equipaggio - vento oltre i 100 Km/h e mare forza 7;  
6 giugno 1972 Isola delle Bisce - Soccorso alla petroliera "MAGDALA" di bandiera  italiana,  13 uomini di equipaggio incagliatasi in acque pericolose per   le secche ed i bassi fondali con il rischio di esplosioni;
22 giugno 1972 Soccorso e disincaglio  della petroliera "SAIJA" di bandiera  finlandese, 55 membri di equipaggio, nelle secche dell'isola Cavallo (Corsica) sfidando il rischio di esplosioni
21 agosto 1972 Golfo dell'Asinara - Salvataggio del motoscafo "WING" di bandiera  panamense con 5 persone a bordo in grave difficoltà per avaria al motore
30 ottobre 1972 Bocche di Bonifacio - Soccorso alla nave cisterna "ANGELES G" di bandiera italiana sospinta dal mare in tempesta sulle scogliere di Capo Testa - equipaggio nove persone
8 novembre 1972  Bocche di Bonifacio - Soccorso alla nave "KAMIROS" di bandiera greca, con 11 persone a bordo, incagliata con rischio di esplosioni;  
25 novembre 1972

Golfo dell'Asinara - Soccorso  alla nave cisterna "PALAU" in difficoltà con vento  che soffiava ad oltre 120 Km orari. 14 persone di equipaggio;

20 dicembre 1972 Golfo dell'Asinara - Soccorso alla nave cisterna "STINTINO" con  fuoco ed esplosioni a bordo; 11 persone ;  
26 dicembre 1972 Disincaglio  in condizioni meteo marine avverse  della M/n "CONCORDIA TALEB" di bandiera norvegese con 30 persone di equipaggio;
1972 Golfo dell'Asinara - Salvataggio della M/c "CIRO SECONDO" e del R/re "POSSENTE in una notte di tregenda lungo i pontili della SIR. 19 persone salvate  
6 gennaio 1973 Cala Ginepro - Salvataggio della M/c "MIRIAM" di bandiera italiana con 12 uomini di equipaggio, incagliata in acque pericolose
1° marzo 1973 Nave finlandese "IBIS" con 27 persone di equipaggio - incagliata nel porto di Porto Torres - disincagliata in condizioni meteo marine avverse;  
10 marzo 1973 Soccorso a più navi, tra le quali una colpita da un fulmine, nel golfo  dell'Asinara in tempesta. Nell'occasione una nave greca viene salvata in extremis con gravissimo rischio
14 aprile 1973 Disincaglio nave italiana "MARIA DORMIO" di bandiera italiana con 12 persone di equipaggio - incagliata in una secca in prossimità del porto di Porto Torres
25 aprile 1973 Golfo dell'Asinara - Salvataggio della petroliera "MATA I°" italiana con mare in tempesta; 26 persone.
17 luglio 1973

Soccorso alla nave cipriota "ARTEMIS" con incendio a bordo nel  porto di Porto Torres; 16 persone.

22 luglio 1973 Acque di Carloforte - Salvataggio della petroliera "GRAZIELLA  II°" italiana, incagliata in acque pericolose con 12 persone.  
1973 Arbatax - M/n "GALILEO FERRARIS"  con 41 uomini di equipaggio incagliata con mare in tempesta.  
febbraio 1974 Bocche di Bonifacio - M/n "KAMIROS" con 13 persone di equipaggio presso l'isola di Santa Maria.  
12 febbraio 1974 Salvataggio del peschereccio italiano "LILLI - PT - 1137" con 5 persone di equipaggio.
21 aprile 1974

Bocche di Bonifacio - Salvataggio della nave "MARIA COSTANZA"  con 9 persone di equipaggio in procinto di affondare per il mare forza 8/9; .

24 maggio 1974 Principio di incendio domato su nave "MADDALENA"
25 agosto 1974  Soccorso prestato al Comandante della M/n "NARWAL" di bandiera  olandese - avviato tempestivamente all'Ospedale Civile di Oristano.  
20-21 ottobre 1974

Punta Scorno - Salvataggio nave mercantile "SANTA MARINA"" bandiera cipriota con 11 persone di equipaggio - in difficoltà per avaria al timone in condizioni meteo marine avverse con mare forza 10.

30 ottobre 1974    Nave "RAVEN" di bandiera panamense con 8 uomini di equipaggio alla deriva per avaria al motore con mare forza 8/9.
febbraio 1975 Salvataggio pontone-officina  "MICOBERI PRIMA" di bandiera italiana - seguito rottura cavi ormeggio, mare forza 9 - persone salvate 23  
marzo 1975 Salvataggio petroliera "UNIVERS PATRIOTE" di bandiera  giapponese con 40 persone di equipaggio - esplosioni a bordo con mare forza 8/9 incagliata a Capo Pecora.  
1°aprile 1975 Mare di Corsica - Salvataggio della nave francese "JEANNE-RE " in  grave difficoltà per il mare forza 9 con 13 persone a bordo.
4 luglio 1975

Nave mercantile "GEORGEOS B." di bandiera panamense con 7  uomini ed una donna di equipaggio - tratta in salvo mentre andava  alla deriva ad appena 1 miglio di distanza da Capo Senitosa sulla costa occidentale della Corsica.

22 settembre 1975 Salvataggio della gassiera "CAPO FALCONE" di bandiera italiana con fuoco a bordo.
28 agosto 1976 Salvataggio peschereccio in avaria "DELFINO BIANCO" presso Punta Erice
1976

Salvataggio di  M/peschereccio nelle secche di Capo Frasca a bordo di M/cisterna in rada nel Golfo di Oristano, unitamente al  Comandante di Locamare Pilia - mare forza 8/9.

 
1976

Ricerca in mare con R/re "Caprera" a bordo anche Comandante Pilia causa caduta velivolo dell'Aeronautica "F 104". Recuperati resti umani.

 
30 aprile 1976 Golfo dell'Asinara - Soccorso motoscafo con 1 persona a bordo - in avaria, condizioni del mare difficili.
12-16 gennaio 1977

Ricerca e recupero parziale dei naufraghi della M/n "ANGEL" di bandiera spagnola ad oltre 100 miglia dalle coste isolane - mare forza 8/9 - solo sette persone tratte in salvo - tre i cadaveri raccolti. 

15 aprile 1977 Soccorso panfilo "AR. 011" con 2 persone a bordo che avevano rubato l'imbarcazione dal porto di Saint Tropez in Farncia rimanendo successivamente senza carburante in condizioni di mare difficili a 40 miglia da Punta Scorno.
3 agosto 1977 Assistenza al panfilo "DAJNA" in difficoltà nel Golfo dell'Asinara con 6 persone a bordo.  
25 novembre 1977 Assistenza e rimorchio nave "BRADANO" in cattive condizioni meteo marine; con 24 membri dell'equipaggio.
dicembre 1977 Bocche di Bonifacio - M/n "VENDEE" di bandiera inglese di 30.000  T.S.L. - mare in tempesta da NW. forza 9 e vento a 130 Km/h - operazioni rese ancora più problematiche per falla alla stiva n.1 con prua completamente sommersa - rimorchio effettuato da poppa. 36 persone salvate.  
Anno 1977 Porto Torres - M/n "CITTA' DI NAPOLI" incagliata in porto nella secca del faro con 350 passeggeri a bordo - pericolosissima per i  tanti cavi rotti durante le operazioni di disincaglio.  
6 gennaio 1978

Porto Torres - Intervento sulla M/c "CALEDONIA" di 80.000 tonn. che rotti gli ormeggi stava sfracellandosi presso il molo di sottoflutto a causa del forte vento, oltre 120 Km/h

Anno 1978 Isola dell'Asinara - Salvataggio della M/n "OGLUZ  ISLAMOGLU" di bandiera turca con 23 membri di equipaggio, sbandata di 25° a causa del mare forza 8/9 e di avaria ai motori.
agosto 1978 Salvataggio nave mercantile "SOUVERING RUBJ" di bandiera panamense con 43 uomini di equipaggio di cui un bambino di 3 anni e tre donne in grave difficoltà per rottura dell'asse porta elica a Cap de Fer in Algeria - trainata a Napoli.
29/09/1978 Recupero panfilo alla deriva presso Capo Testa
6 ottobre 1978

Disincaglio in condizioni di pericolo  della M/c "GAVON" di bandiera  spagnola

6 novembre 1979 Uscita in mare (NW f. 7/8) con la M/n "MARIA L." per perlustrare  la zona da Capo Frasca a Capo Mannu  su ordine del C.te Padova di Compamare Cagliari a seguito segnalazione di soccorso al largo di Oristano. Ricerche con esito negativo.
 1° gennaio 1981 / 15 gennaio 1981

Soccorso della M/c "BLOSSOM" (12.000 T.S.L.) sventrata da un'esplosione a bordo a 40 miglia a sud est di Oristano. Relitto successivamente abbandonato dopo 14 giorni presso Cape Blanc di Biserta, in Algeria, causa condizioni meteo avverse con mare forza 9; equipaggio composto di 40  persone trasbordato su di una nave sovietica in navigazione sulla zona dell'esplosione.

gennaio 1981 Disincaglio cargo "EVANGELISTRIA" di bandiera greca - arenatasi a Porto Suedda (Oristano) per abbandono equipaggio causa  condizioni meteo marine avverse.  
9 maggio 1981 Uscita in mare con R/re "CAPRERA" nel golfo di Oristano per soccorrere una imbarcazione in difficoltà.  
1° novembre 1982  Uscita in mare per ricerca e soccorso di n.2 persone fuori l'Isola di Mal di Ventre e sino a Bosa con un Boston Wales di m. 4.20 e HP 35 cv. Mare forza 6/7.  
aprile 1983 Vasta operazione di ricerca e soccorso del velivolo del 21° stormo dell'Aeronautica Militare precipitato presso Bosa.
Anno 1983 Salvataggio panfilo "ATLANTIDE" di bandiera italiana con10 persone  a bordo  incagliatosi nelle secche della Tonnara al largo di Capo Mannu con mare forza 8.  
10 gennaio 1986

Durante una violenta tempesta nel golfo di Oristano (vento a 130 Km/h) la nave "IZIR" di bandiera turca con 9 membri di equipaggio veniva soccorsa dal Camedda che, salito a bordo del R/re "PRODE", riusciva ad agganciare la nave poco prima che la stessa s' infrangesse sulla scogliera antistante il  porto. Idem per la M/n "CALUNO" di bandiera italiana, in disarmo nel porto che rompeva gli ormeggi. Accorreva nuovamente sulla M/n "IZIR", in rada causa impossibilità di ormeggiare in porto per il forte vento, con la pilotina "CARONTE" di m. 7 per soccorrere e portare a terra un marittimo che si era ferito durante le operazioni di salvataggio.

 

1987

Soccorso e disincaglio M/n "MONVISO"  con 9 membri di equipaggio in secca nelle acque antistanti il Golfo di Oristano. Operazioni rese difficili causa continua rottura dei cavi.  
12 dicembre 1988  Uscita in mare con la pilotina "CARONTE" di m. 7 per prelevare  dalla M/c "DUTCH SAILOR" n. 3 naufraghi raccolti precedentemente dalla stessa nave -  mare forza 6/7.  
12 aprile 1989 Soccorso prestato ad un marittimo della M/c "MOBIL ENDURANCE" colto da infarto e portato a terra con la pilotina "CARONTE".  
13 aprile 1989 Soccorso nave mercantile turca "AYCA" incagliata e pericolosamente inclinata. A causa di una forte bufera nelle coste oristanesi (Porto Suedda), non distinsero un faro e finirono in spiaggia.
settembre 1989 intervento al salvataggio della M/n "SUPER VENTURE", nel golfo antistante Portovesme ove infuriava una terribile burrasca da nord - ovest.  
1990  Soccorso in mare per tutta la notte della motobarca "PIA" con a bordo 3 persone ritrovate all'Isola di Mal di Ventre la mattina successiva.  
21 marzo 1993  Ricerca in mare con la pilotina "VEGA" (m.10) di n. 2 dispersi nelle acque antistanti il Golfo di Oristano.  
4 marzo 1993 Assistenza al R/re "ALFA FORS" nel golfo di Oristano.Mare forza 6/7.  
16 aprile 1993 Ricerca e soccorso con la pilotina  "VEGA" ad un wind-surf in difficoltà all'imboccatura del porto industriale di Oristano.  
14 giugno 1993 Isola di Mal di Ventre - soccorse e trasportate in Porto ad Oristano n.16 persone della Lega Ambiente bloccati nell'isola dal maltempo (mare forza 7/8) senza più viveri.  
29 settembre 1993 Ricerca nel golfo di Oristano per chiamata di soccorso. Le ricerche danno esito negativo.  
22 dicembre 1993  Soccorso agli uomini dell'equipaggio del R/re "ELEONORA  ONORATO" incagliatosi col mare in tempesta sotto Capo S.Marco. Operazioni rese difficoltose causa forte vento e mare in tempesta, con la pilotina  "VEGA".  

1993

 In mare con pilotina  "VEGA" a bordo anche Comandante di  Circomare Oristano, Campagnol, per soccorso M/c "ASFALTIERA", unitamente ad elicottero del VII° reparto volo.  
1° gennaio 1993 Ricerche in mare per tutta la nottata, ordine della Capitaneria, nello specchio d'acqua compreso tra l'isola di Mal di Ventre e Capo Frasca, verso il Catalano, causa segnalazione razzi di soccorso. Ricerche con esito negativo.  
1993 Su ordine di Circomare Oristano,  in mare con pilotina  "VEGA"  al largo di Turre' Seu per soccorso. Ricerche con esito  negativo. Subito dopo dirottati verso Bosa per soccorso panfilo in difficoltà. Alle operazioni partecipa anche un elicottero della Polizia. Mare forza 6/7  
7 maggio 1997 Operazioni di ricerca in mare di uno yacht che si presumeva capovolto e affondato al largo di Torre dei Corsari. Esito negativo. Mare forza 7  
29 agosto 1997 In mare con pilotina  "VEGA" per soccorrere la motovedetta "C.P. 309" con 5   marinai a bordo che, coi motori in avaria, scarrocciava verso le secche di "Is Aruttas". Mare e vento da  Nord Ovest forza 6/7. Il salvataggio è stato reso ancor più difficile in  quanto gli strappi del cavo hanno procurato un'apertura evidente nella parte poppiera della pilotina con il rischio di distacco dello specchio di poppa.
11/18 novembre 1997  Soccorso M/n "INSPIRATION" in procinto di affondare per fuoriuscita  asse dell'elica. La nave è stata spiaggiata e dopo alcuni giorni disincagliata. Vento e mare da Libeccio forza 8/9  
13 novembre 1997   Soccorso e trasbordo marittimo da M/n &lquot;TRUST&rquot; in transito, colto da appendicite acuta flemosa. Mare e vento da Libeccio forza 6  

 

 

 

 

Tharros Marittima S.r.l. soc. unipersonale
Via Bellini n. 17/a - 09170 Oristano (Sardegna)
Partita I.V.A. 00113270953
Tel./Fax +39 0783 300992

 no part of this website may be reproduced without permission

Homepage Chi siamo Porto di Oristano Mare in Burrasca Salvataggi Naufragi Link