Home Chi siamo Porto di Oristano Mare in Burrasca Salvataggi Naufragi Link
             

"Oguz Islamoglu"

 

25/10/1980

La nave turca "Oguz Islamoglu" era partita da Marsiglia diretta ad Istambul con un carico di mezzi vari tra i quali pullman e ruspe. A 7 miglia a nord di Punta Scorno (Asinara) la tempesta l'aveva sorpresa in pieno, a causa dello sbandamento del carico nelle stive e alle ore 13.35 il comandante ha lanciato il segnale di S.O.S. con la paura che la nave si rovesciasse.

Il maestrale quando si incattivisce, in questa zona a Nord - Ovest della Sardegna è estremamente pericoloso. Arriva dritto dall'Atlantico.

In suo soccorso immediatamente sono usciti dal porto di Portotorres due rimorchiatori: "Eleonora Onorato" con a bordo il Comandante Camedda, il secondo Porcu, i direttori di macchina Grandi e Troncia, i marinai Demuro, Massone e Sidore M. e il "Maria Onorato" con a bordo il Comandante Maccone, il secondo Pirino, il direttore di macchina Damagini, i motoristi Ligia e Intrataglia, i marinai Grieco, Sidore G. e Satta.

L'immagine che gli equipaggi dei due rimorchiatori si sono trovati davanti una volta giunti nella zona del sinistro, è stata indescrivibile. La "Oguz Islamoglu" alla deriva, era ormai in balia delle onde, la stabilità della nave quasi compromessa, sbandata di 30° a dritta traversata al mare; il rimorchiatore "Eleonora Onorato" nei suoi tentativi di aggancio al mercantile turco ha spezzato ben 4 cavi lunghi circa 200 metri e spessi 12 centimetri, ma alla fine sono riusciti nella impresa di portare al ridosso dell'isola dell'Asinara nave ed equipaggio. Fuori dall'Inferno.

 

 

Tharros Marittima S.r.l. soc. unipersonale
Via Bellini n. 17/a - 09170 Oristano (Sardegna)
Partita I.V.A. 00113270953
Tel./Fax +39 0783 300992

 no part of this website may be reproduced without permission

Homepage Chi siamo Porto di Oristano Mare in Burrasca Salvataggi Naufragi Link